Riproduci video

Dal 1995 al centro di Lugo di Romagna

Aperto a pranzo e a cena, 365 giorni all’anno

Al centro di Lugo di Romagna, nella provincia di Ravenna, si trova da oltre vent’anni il Ristorante Pizzeria Tatì, un’istituzione nella proposta gastronomica di questa terra. Aperto sempre a pranzo e a cena, 365 giorni all’anno, fino all’una di notte, Tatì accoglie i clienti in un locale dall’atmosfera ricercata che,  sotto l’attenta consulenza della progettista e designer Emanuela Panni, si è trasformato acquisendo eleganza e unicità.

Entrando nel Ristorante l’occhio accarezza l’imponente bancone del bar, per poi ammirare il guardaroba affrescato dal maestro Giovanni Fabbri e le vetrate che decorano il soffitto del professor Goffredo Gaeta di Faenza

Ristorante raffinato ed eclettico

Lo stile natural grazie agli elementi rurali

Lo stile del Tatì è raffinato ed eclettico, unisce  elementi che ricordano la ruralità, come le antiche inferriate in ferro battuto, ai particolari moderni, come le tele dipinte ad effetto “tatoo” che decorano la nuova veranda, in stile “natural”. Il gradevole gioco degli accostamenti cromatici, gli arredi originali e quell’impronta artistica, rende la permanenza al Tatì ancora più piacevole e rilassante.

 Il locale di Lugo di Romagna dispone di 150 posti, con la veranda  riscaldata e quindi utilizzabile anche durante l’inverno. In estate, inoltre, il ristorante pizzeria cambia volto e si apre su una corte visibile dai viali circostanti. Un’area esterna, pennellata dal verde degli alberi e della siepe arredata con quattro tavoli circolari, pezzi unici, ognuno con la propria storia da raccontare. 

Un locale per ogni occasione

Il ristorante pizzeria della Romagna

Il Ristorante Pizzeria Tatì di Lugo è un luogo d’incontro, il locale di riferimento per tanti lughesi e non , in quanto le proposte gastronomiche attirano molti clienti da tutta la Romagna.

Tatì è un ristorante versatile e viene scelto per diverse occasioni, dalla cena romantica alla festa di compleanno, dalla cerimonia all’evento particolare, dalla cena informale con amici e familiari all’appuntamento di lavoro, dalla  pizzata in compagnia  al desiderio di gustare qualcosa di speciale anche all’ultimo momento.

Quattro amici al bar e la voglia di cambiare

Mettersi insieme per vincere una sfida

Potrebbe sembrare quasi la trama di un film, la storia del Ristorante Pizzeria Tatì di Lugo è il locale che ha preso il nome dal celebre regista e attore francese Jacques Tatì. A suggerire il nome Tatì è stata la progettista designer Emanuela Panni, che ha firmato il restyling del ristorante. Nei primi anni di attività il cinema era protagonista anche nel menù, con alcuni piatti ispirati proprio ai personaggi dei film diretti dal regista francese Jacques Tatì, artista allegro, ironico e profondo.

Il progetto ha portato i quattro fondatori del Tatì ad investire anche  in un Hotel con 50 camere www.tatihotel.it, sala congressi, bar e ristorante self service alle porte di Lugo.

Un servizio attento e cordiale

La mission del Tatì

Servizio attento, cordialità, qualità nelle proposte, gestione attenta del locale, sono questi i requisiti  che il Tatì ha perseguito dalla sua apertura ad oggi.  Il personale è sempre lo stesso, da oltre un decennio.

Il Tatì è diventato un locale di riferimento per tanti  clienti  affezionati, senza mirare ad un solo target, ma abbracciando tutti, dai giovani e meno giovani, dalle famiglie con bambini.  Il ristorante è in costante  evoluzione,  del menù all’arredamento, per dare sempre una ventata d’aria fresca ai visitatori. 

Seguici sui social!

La società ha ricevuto nel corso dell’esercizio 2020 benefici, rientranti nel regime di iuto di stato e nel regime de minimis per i quali sussiste l’obbligo di pubblicazione nel registro nazionale degli aiuti di cui all’art. 52 delle l. 234/2012

Seguici sui social!

La società ha ricevuto nel corso dell’esercizio 2020 benefici, rientranti nel regime di iuto di stato e nel regime de minimis per i quali sussiste l’obbligo di pubblicazione nel registro nazionale degli aiuti di cui all’art. 52 delle l. 234/2012

Cerchi qualcosa in particolare? Digita qui

Il Ristorante Tatì propone cucina di terra e di mare, con piatti che si ispirano alla tradizione romagnola e alle specialità, frutto dell’esperienza e della creatività dello Chef Andrea Dal Borgo e dei suoi collaboratori.

Semplice, gustosa, adatta ai vegani e agli intolleranti al lattosio.  La pizza del Tatì è proposta anche nell’impasto con farina senza glutine o al Kamut

Tatì a Lugo è stato tra i primi locali in Romagna a proporre la pizza per celiaci. Siamo tra gli associati all’AicAssociazione italiana celiachia.

Informativa sui Cookie

Questo sito si avvale di cookie tecnici necessari a garantire il miglior funzionamento del servizio, cookie analitici e cookie profilativi di terze parti, utili per le ulteriori finalità illustrate nella pagina di informativa. Chiudere questo banner, scorrere la pagina, cliccare su un link o proseguire la navigazione costituisce espresso consenso all’uso dei cookie presenti su questo sito.

La Pinsa

Con la tipica forma ovale, la Pinsa tipo romana è croccante all’esterno, morbida all’interno e leggerissima. Il mix di farine che abbiamo realizzato per la sua preparazione è composto da farine di frumento, soya, riso alle quali si unisce la Pasta Madre. Il risultato è un impasto idratato, privo di grassi e zuccheri un’esplosione di gusto.

  • [ 1-7-8 ] Bolognese € 9 ,00

    squacquerone, mortadella e granella di pistacchio

  • [ 1-7 ] Romagnola € 9,00

    crema di patate viola, pancetta coppata, scamorza affumicata e pomodorini confit

  • [ 1-4-7 ] Nordica € 9,00

    salmone affumicato, Philadelphia ed erba cipollina

Menù di Pasqua

Antipasti

  • Tentacoli di polpo fritti € 15 ,00

    e giardiniera casalinga

  • Calamaretti siciliani € 11,00

    su radicchietto di campo , pinoli tostati e balsamico

  • Bruschette di polenta € 8,00

    con crema di porcini e speck

  • Carpaccio di manzo marinato € 11,00

    con valeriana, pomodori confit e f. di fossa

Primi piatti

  • Risotto con Prosecco € 13 ,00

    gamberi, zafferano e calamari

  • Gnocchetti neri € 13,00

    con pesto rosso e triglie

  • Chitarre € 13,00

    con julienne di seppia e fave

  • Tortelli verdi € 12,00

    con crema di burrata e polvere di Parma

  • Strichetti € 11,00

    con battuto d’agnello al timo

Secondi piatti

  • Gran fritto € 18 ,00

    con verdure croccanti

  • Spiedini d’orata € 14,00

    su asparagi fondenti e cipolla croccante

  • Tagliata di manzo € 18,00

    con porcini e pomodorini

  • Suprema di faraona al bacon € 11,00

    prugne e cipolla caramellata

  • Arrosto d’agnello porchettato € 12,00

Dessert

  • Zuppa inglese di colomba scomposta € 5,00
  • Fragole al mascarpone € 5,00

Iscriviti alla newsletter

Riceverai tutte le novità e il menù della settimana in anteprima.

    Ho letto e compreso informativa sulla privacy leggi qui